Patto per Palermo, i sindacati: “Edilizia in crisi, pochi bandi e lavoratori disoccupati. Subito interventi per tutelare territorio”.

locandinaA Palermo alle 9 confronto il sindaco Orlando Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil presso Ex Noviziato dei Crociferi.

 

Palermo. “Dall’inizio dell’anno e sino ad oggi sono solo 64 i bandi di gare pubblicati sulla Gazzetta ufficiale. Si tratta di lavori di manutenzione alle infrastrutture siciliane; solo undici sono quelle che riguardano la provincia di Palermo. Tutte opere necessarie per la salvaguardia del territorio ma soprattutto dei cittadini. Per non parlare del crollo dell’occupazione che negli ultimi anni ha registrato una perdita di circa il 40%. I lavoratori sono disoccupati e servono interventi immediati”. Lo dicono Ignazio Baudo, segretario generale della Feneal Uil Palermo, Antonino Cirivello segretario generale della Filca Cisl Palermo Trapani e Francesco Piastra, segretario generale della Fillea Cgil, impegnati domani in un confronto con il sindaco Leoluca Orlando, “Patto per Palermo e infrastrutture, colonne portanti del futuro sviluppo metropolitano”. L’appuntamento è presso l’ex Noviziato dei Crociferi, in via Torremuzza 21. “Vogliamo chiarimenti sulle opere e finanziamenti previsti nel Patto per Palermo – continuano i leader sindacali – Non c’è più tempo da perdere, solo nel centro storico di Palermo sono oltre mille gli edifici che hanno bisogno di manutenzione. Per non parlare degli interventi che riguardano la viabilità. Occorre rendere cantierabili subito queste opere e dare buon occupazione a migliaia di lavoratori che da anni vivono senza stipendio”.