GELA, SABATO GLI STATI GENERALI DELLA FILCA-CISL SICILIANA

barbera

Gli Stati generali della Filca Cisl siciliana si riuniranno sabato 20 dicembre, a partire dalle ore 9,30, all’Hotel Villa Peretti di Gela (Cl). Parteciperanno oltre 200 delegati sindacali provenienti da tutta la Sicilia, coordinerà i lavori il segretario nazionale della Filca Cisl Salvatore Scelfo, relaziona il segretario generale della Filca Cisl Sicilia Santino Barbera, interverrà il segretario generale della Cisl Sicilia Mimmo Milazzo e chiuderà i lavori il segretario generale della Filca Cisl, Domenico Pesenti.
La manifestazione, straordinaria per le sue dimensioni e per la partecipazione, è finalizzata, come spiega il segretario generale della Filca Cisl Sicilia, Santino Barbera, a fare il punto sulle iniziative condotte negli ultimi anni per sensibilizzare le istituzioni e le classe politica sulle drammatiche condizioni del settore edile siciliano e a pianificare le azioni da compiere nel 2015. “Sono 90mila i disoccupati siciliani del comparto delle costruzioni – afferma Barbera – un numero che è destinato ad aumentare a causa dell’indifferenza della classe politica e dell’istituzione regionale.
Il governo siciliano invece di programmare e spendere le risorse comunitarie per infrastrutture e sviluppo, continua a sprecare e a perdere i fondi a disposizione, non ultimi i 500 milioni di euro dei fondi PAC siciliani che ritorneranno a Roma per essere impegnati in altre regioni. In Sicilia intanto crescono i suicidi degli edili, il lavoro nero si espande a macchia d’olio e aumenta il numero delle morti bianche”. “Noi, come abbiamo sempre fatto – conclude Barbera – non abbiamo intenzione di restare impassibili di fronte a questo cataclisma occupazionale e sabato prossimo a Gela la Cisl di categoria indicherà la nuova piattaforma programmatica di ulteriori proposte per risollevare il settore edile in Sicilia, rilanciando il lavoro produttivo nell’isola”.

Laura Compagnino 18 dicembre 2014

Sono 90mila gli edili siciliani disoccupati. Crisi e lavoro, sabato a Gela gli stati generali dell’edilizia

Edilizia-400x215

Gli Stati generali della Filca Cisl siciliana si riuniranno sabato 20 dicembre, a partire dalle ore 9,30, all’Hotel Villa Peretti di Gela (Cl). Parteciperanno oltre 200 delegati sindacali provenienti da tutta la Sicilia, coordinerà i lavori il segretario nazionale della Filca Cisl Salvatore Scelfo, relaziona il segretario generale della Filca Cisl Sicilia Santino Barbera, interverrà il segretario generale della Cisl Sicilia Mimmo Milazzo e chiuderà i lavori il segretario generale della Filca Cisl, Domenico Pesenti.
La manifestazione, straordinaria per le sue dimensioni e per la partecipazione, è finalizzata, come spiega il segretario generale della Filca Cisl Sicilia, Santino Barbera, a fare il punto sulle iniziative condotte negli ultimi anni per sensibilizzare le istituzioni e le classe politica sulle drammatiche condizioni del settore edile siciliano e a pianificare le azioni da compiere nel 2015. “Sono 90mila i disoccupati siciliani del comparto delle costruzioni – afferma Barbera – un numero che è destinato ad aumentare a causa dell’indifferenza della classe politica e dell’istituzione regionale.
Il governo siciliano invece di programmare e spendere le risorse comunitarie per infrastrutture e sviluppo, continua a sprecare e a perdere i fondi a disposizione, non ultimi i 500 milioni di euro dei fondi PAC siciliani che ritorneranno a Roma per essere impegnati in altre regioni. In Sicilia intanto crescono i suicidi degli edili, il lavoro nero si espande a macchia d’olio e aumenta il numero delle morti bianche”. “Noi, come abbiamo sempre fatto – conclude Barbera – non abbiamo intenzione di restare impassibili di fronte a questo cataclisma occupazionale e sabato prossimo a Gela la Cisl di categoria indicherà la nuova piattaforma programmatica di ulteriori proposte per risollevare il settore edile in Sicilia, rilanciando il lavoro produttivo nell’isola”.

BS 18 dicembre 2014

1 2